Subito il padre del fanciullo, gridando con lacrime, disse: «Io credo Signore, sovvieni alla mia incredulità». Marco 9.24
Webmaster
Join our community
Facebook
Twitter