Poiché la visione è per un tempo già fissato, ma alla fine parlerà e non mentirà; se tarda, aspettala, perché certamente verrà e non tarderà». Abacuc 2.3
Leitura diária na versão LND - Italiano


1 Cronache 1
1 Cronache 2
Luca 8.40-56

1 Cronache 1


1
Adamo, Seth Enosh,
2
Kenan, Mahalaleel, Jared,
3
Enok, Methuselah, Lamek,
4
Noè, Sem, Cam e Jafet.
5
I figli di Jafet furono Gomer, Magog, Madai Javan, Tubal, Mescek e Tiras.
6
I figli di Gomer furono Ashkenaz, Rifath e Togarmah.
7
I figli di Javan furono Elisham, Tarshish, Kittim e Dodanim.
8
I figli di Cam furono Kush, Mitsraim, Put e Canaan.
9
I figli di Kush furono Seba, Havilah, Sabtah, Raamah e Sabtekah. I figli di Raamah furono Sceba e Dedan.
10
Kush generò Nimrod, che cominciò a essere un uomo potente sulla terra.
11
Mitsraim generò: i Ludim, gli Anamim, i Lehabim, i Naftuhim,
12
i Pathrusim, i Kasluhim (da cui uscirono i Filistei) e i Kaftorim.
13
Canaan generò Sidon, suo primogenito, e Heth,
14
i Gebusei, gli Amorei, i Ghirgasei,
15
gli Hivvei, gli Arkei, i Sinei,
16
gli Arvadei, i Tsemarei e gli Hamathei.
17
I figli di Sem furono Elam, Assur, Arpakshad, Lud e Aram, Uz, Hul, Ghether e Mescek.
18
Arpakshad generò Scelah, e Scelah generò Eber.
19
A Eber nacquero due figli: il nome dell'uno fu Peleg, perché ai suoi giorni la terra fu divisa; e il nome di suo fratello fu Joktan.
20
Joktan generò Almodad, Scelef, Hatsarmaveth, Jerah,
21
Hadoram, Uzal, Diklah,
22
Ebal, Abimael, Sceba.
23
Ofir, Havilah e Jobab. Tutti questi furono figli di Joktan.
24
Sem, Arpakshad, Scelah,
25
Eber, Peleg, Reu,
26
Serug, Nahor, Terah,
27
Abramo, che è Abrahamo.
28
I figli di Abrahamo furono Isacco e Ismaele.
29
Questi sono i loro discendenti: il primogenito di Ismaele fu Nebajoth; poi, Kedar, Adbeel, Mibsam,
30
Mishma, Dumah, Massa, Hadad, Tema,
31
Jetur, Nafish e Kedemah. Questi furono i figli di Ismaele.
32
I figli di Keturah, concubina di Abrahamo: ella partorí Zimran, Jokshan, Medan, Madian, Ishbak e Shuah. I figli di Jokshan furono Sceba e Dedan.
33
I figli di Madian furono Efah, Efer, Hanok, Abidah ed Eldaah. Tutti Questi furono i figli di Keturah.
34
Abrahamo generò Isacco. I figli di Isacco furono Esaù e Israele.
35
I figli di Esaù furono, Elifaz, Reuel, Jeush, Jalam e Korah.
36
I figli di Elifaz furono Teman, Omar, Tsefo, Gatam, Kenaz, Timna e Amalek.
37
I figli di Reuel furono Nahath, Zerah, Shammah e Mizzah.
38
I figli di Seir furono Lotan, Shobal, Tsibeon, Anah, Dishon, Etser e Dishan.
39
I figli di Lotan furono Hori e Hemam; la sorella di Lotan fu Timna.
40
I figli di Shobal furono Alian, Manahath, Ebal, Scefi e Onam. I figli di Tsibeon furono Ajah e Anah.
41
Il figlio di Anah fu Dishon. I figli di Dishon furono Hemdan, Eshban, Ithran e Keran.
42
I figli di Etser furono Bilhan, Zaavan e Akan. I figli di Dishan furono Uts e Aran.
43
Questi sono i re che regnarono nel paese di Edom prima che alcun re regnasse sui figli d'Israele: Bela, figlio di Beor; il nome della sua città era Dinhabah.
44
Quando Bela morì al suo posto regnò Jobab, figlio di Zerah di Botsrah.
45
Quando Jobab morí, al suo posto regnò Husham del paese dei Temaniti.
46
Quando Husham morí, al suo posto regnò Hadad, figlio di Bedad, che sconfisse i Madianiti nei campi di Moab; il nome della sua città era Avith.
47
Quando Hadad morì al suo posto regnò Samlah di Masre Kah.
48
Quando Samlah morí, al suo posto regnò Saul, di Rehoboth, sul Fiume.
49
Quando Saul morì al suo posto regnò Baal-Hanan, figlio di Akbor.
50
Quando Baal-Hanan morì, al suo posto regnò Hadab. Il nome della sua città, era Pan, e il nome di sua moglie Mehetabeel, figlia di Matred, figlia di Mezahab.
51
Poi Hadab morì. I capi di Edom furono: il capo Timnah, il capo Alvah, il capo Jetheth,
52
il capo Oholibamah, il capo Elah, il capo Pinon,
53
il capo Kenaz, il capo Teman, il capo Mibtsar,
54
il capo Magdiel, il capo Iram. Questi furono i capi di Edom.

topo

1 Cronache 2


1
Questi furono i figli d'Israele: Ruben, Simeone, Levi, Giuda, Issacar, Zabulon,
2
Dan, Giuseppe, Beniamino, Nefta-li, Gad, e Ascer.
3
I figli di Giuda furono Er, Onan e Scelah, questi tre gli nacquero dalla figlia di Shua, la Cananea. Er, primogenito di Giuda, era malvagio agli occhi dell'Eterno, che perciò lo fece morire.
4
Tamar, sua nuora, gli partorí Perets e Zerah. Totale dei figli di Giuda: cinque.
5
I figli di Perets furono Hetsron e Hamul
6
I figli di Zerah furono Zimri, Ethan, Heman, Kalkol e Dara; in tutto: cinque.
7
Il figlio di Karmi fu Akan che mise in pericolo Israele, commettendo una trasgressione circa le cose votate allo sterminio.
8
Il figlio di Ethan fu Arariah.
9
I figli che nacquero a Hetsron furono Jerahmeel, Ram e Kelubai.
10
Ram generò Amminadab; Amminadab generò Nahshon, principe dei figli di Giuda,
11
Nahshon generò Salma; Salma generò Boaz. Boaz generò Obed.
12
Obed generò Isai.
13
Isai generò Eliab, suo primogenito. Abinadab il secondo, Scimeah il terzo.
14
Nethaneel il quarto, Raddai il quinto.
15
Otsem il sesto e Davide, il settimo.
16
Le loro sorelle furono Tseruiah e Abigail. I figli di Tseruiah furono Abishai, Joab e Asahel: tre.
17
Abigail partorí Amasa, il cui padre fu Jether, l'Ismaelita.
18
Caleb, figlio di Hetsron, ebbe figli da sua moglie Azubah e da Jerioth. Questi furono i figli di lei, Jescer, Shobab e Ardon.
19
Quando Azubah morí, Caleb sposò Efrath che gli partorí Hur.
20
Hur generò Uri, e Uri generò Betsa-leel.
21
Poi Hetsron entrò dalla figlia di Makir, padre di Galaad, che egli aveva sposato quando avevasessant'anni; ed essa gli partorí Segub.
22
Segub generò Jair, a cui appartennero ventitré città nel paese di Galaad.
23
(Gheshur e Aram presero loro i villaggi di Jair, Kenath e i villaggi satelliti sessanta città). Tutti questi appartenevano ai figli di Makir, padre di Galaad.
24
Dopo la morte di Hetsron a Caleb-Efrathah, Abiah, moglie di Hetsron, gli partorí Ashur padre di Tekoa,
25
I figli di Jerahmeel, primogenito di Hetsron, furono Ram, il primogenito, Bunah, Oren, Otsem e Ahijah.
26
Jerahmeel ebbe un'altra moglie, di nome Atarah, che fu madre di Onam.
27
I figli di Ram, primogenito di Jerahmeel, furono Maats, Jamin e Eker.
28
I figli di Onam furono Shammai e Jada. I figli di Shammai furono Nadab e Abishur.
29
La moglie di Abishur si chiamava Abihail e gli partorí Ahban e Molid.
30
I figli di Nadab furono Seled e Appaim. Seled morí senza figli.
31
Il figlio di Appaim fu Isci; il figlio di Isci fu Sceshan; il figlio di Sceshan fu Ahlai.
32
I figli di Jada, fratello di Shammai furono Jether e Gionathan. Jether morì senza figli.
33
I figli di Gionathan furono Peleth e Zaza. Questi furono i figli di Jerahmeel.
34
Sceshan non ebbe figli ma solo figlie. Ora Sceshan aveva uno schiavo egiziano chiamato Jarha.
35
Sceshan diede sua figlia in moglie a Jarha, suo schiavo, ed essa gli partorí Attai.
36
Attai generò Nathan; Nathan generò Zabad;
37
Zabad generò Eflal; Eflal generò Obed;
38
Obed generò Jehu; Jehu generò Azariah;
39
Azariah generò Helets; Helets generò Eleasah;
40
Eleasah generò Sismai; Sismai generò Shallum;
41
Shallum generò Jekamiah e Jekamiah generò Elishama.
42
I figli di Caleb, fratello di Jerahmeel furono Mesha, suo primogenito che fu padre di Zif, e i figli di Mareshah, il padre di Hebron.
43
I figli di Hebron furono Korah, Tappuah, Rekem e Scema.
44
Scema generò Raham, padre di Jorkeam, e Rekem generò Shammai.
45
Il figlio di Shammai fu Maon, e Maon fu il padre di Beth-Tsur.
46
Efah, concubina di Caleb, partorí Haran, Motsa e Gazez. Haran generò Gazez.
47
I figli di Jahdai furono Reghem, Jotham, Gheshan, Pelet, Efah e Shaaf.
48
Maakah, concubina di Caleb, partorí Sceber e Tirhanah.
49
Essa partorí anche Shaaf, padre di Madmannah, Sceva, padre di Makbena e padre di Ghibea. La figlia di Caleb era Aksah.
50
Questi furono i figli di Caleb: il figlio di Hur, primogenito di Efratah, Sho-bal, padre di Kirjath-Jearim,
51
Salma, padre di Betlemme, e Haref, padre di Beth-Gader.
52
Shobal, padre di Kirjath-Jearim, ebbe per figli: Haroeh e la metà di Menuhoth.
53
Le famiglie di Kirjath-Jearim furono gli Ithrei, i Puthei, gli Sumathei e i Misharaei; da costoro derivarono gli Tsorathiti e gli Eshtaoliti.
54
I figli di Salma furono Betlemme e i Netofathei, Atroth-Beth-Joab, la metà dei Menathei, gli Tsorei.
55
E le famiglie di scribi, che abitavano a Jabets erano i Tirathei, gli Scimeathei e i Sukathei. Questi erano i Kenei che discesero da Hamath, padre della casa di Rekab.

topo

Luca 8

40-56
40
Or avvenne che, quando Gesú fu ritornato, la folla lo accolse perché tutti lo aspettavano.
41
Ed ecco venire un uomo di nome Iairo, che era capo della sinagoga; gettatosi ai piedi di Gesú, lo pregava di andare a casa sua,
42
perché egli aveva una figlia unica di circa dodici anni, che stava per morire. Or mentre vi andava, la folla gli si accalcava attorno.
43
E una donna, che aveva un flusso di sangue da dodici anni ed aveva speso con i medici tutti i suoi beni senza poter essere guarita da alcuno
44
Si avvicinò di dietro e toccò il lembo del suo vestito, e in quell'istante il suo flusso di sangue si arrestò.
45
E Gesú disse: «Chi mi ha toccato?». Siccome tutti lo negavano, Pietro e coloro che erano con lui dissero: «Maestro, le folle ti stringono e ti premono e tu dici: Chi mi ha toccato?».
46
Ma Gesú disse: «Qualcuno mi ha toccato, perché ho sentito che una potenza è uscita da me».
47
Allora la donna, vedendo che non era rimasta inosservata, venne tutta tremante e, gettandosi ai suoi piedi, gli dichiarò in presenza di tutto il popolo per quale motivo lo aveva toccato e come era stata guarita all'istante.
48
Ed egli le disse: «Fatti animo, figliola; la tua fede ti ha guarita; va' in pace!».
49
Mentre egli parlava ancora, venne uno dalla casa del capo della sinagoga, e gli disse: «La tua figlia è morta, non disturbare il maestro».
50
Ma Gesú, udito ciò, gli disse: «Non temere; credi solamente ed ella sarà quanta».
51
Giunto alla casa, non permise ad alcuno di entrare, eccetto Pietro, Giovanni e Giacomo, e il padre e la madre della fanciulla.
52
Or tutti piangevano e facevano cordoglio per lei. Ma egli disse: «Non piangete; ella non è morta, ma dorme».
53
Ed essi lo deridevano, sapendo che era morta.
54
Ma egli, dopo aver messo tutti fuori, le prese la mano ed esclamò dicendo: «Fanciulla, alzati!».
55
E il suo spirito ritornò in lei e subito ella si alzò; Gesú poi comandò che le si desse da mangiare.
56
E i suoi genitori rimasero stupefatti. Ma Gesú raccomandò loro di non dire a nessuno quanto era accaduto.

topo
Únete a nuestra comunidad
Facebook
Twitter